fbpx

331 3063320

Via Antonio Bosco, 20 - 66054 - Vasto(CH)

SEGUICI SU

Blog

Liturgia del matrimonio libretto

Liturgia del matrimonio libretto e le letture da scegliere

Se stai cercando le letture per il libretto messa del matrimonio o se cerchi un libretto messa preimpostato pronto da scaricare sei nel posto giusto. Io ti aiuto a scegliere le preghiere per gli sposi che ti serviranno per compilare e completare il libretto. Se stai pensando di non poterlo fare da solo, tranquillo, sono a tua disposizione per impaginarlo e inoltrartelo finito.

Ho per te un file con il testo della liturgia del matrimonio a cui basterà aggiungere solo i nomi degli sposi, le informazioni utili e le letture del vangelo del matrimonio, quelle che il parroco vi chiede di scegliere.

Da dove iniziare per fare il tuo libretto? Scarica il file – lo trovi in fondo all’articolo – scegli con cura le letture e copiale nei punti esatti del libretto. L’impaginazione si sposterà ad ogni aggiunta, quindi stai attento e ricontrolla la divisione del testo nelle pagine.

Letture matrimonio antico testamento

La prima lettura della liturgia da scegliere dovrà far parte dell’antico testamento. Oltre al passo liturgico non dimenticare di pensare anche alla scelta del lettore cioè la persona che dovrà leggere questo brano durante la cerimonia.

Gli sposi dovranno indicare tra i loro ospiti dei lettori per la prima lettura, per il salmo responsoriale, per la seconda lettura e per la preghiera dei fedeli

Ne ho selezionato due che sono tra le letture più scelte per il matrimonio. Copia direttamente una di queste oppure prova a vedere se la lettura che preferisci è qui tra le letture bibliche

  • Dal Cantico dei Cantici 2, 8-10.14.16a; 8, 6-7a
    Forte come la morte è l’amore. Una voce! Il mio diletto! Eccolo, viene saltando per i monti, balzando per le colline. Somiglia il mio diletto a un capriolo o ad un cerbiatto. Eccolo, egli sta dietro il nostro muro; guarda dalla finestra, spia attraverso le inferriate. Ora parla il mio diletto e mi dice: «Alzati, amica mia, mia bella, e vieni! O mia colomba, che stai nelle fenditure della roccia, nei nascondigli dei dirupi, mostrami il tuo viso, fammi sentire la tua voce, perché la tua voce è soave, il tuo viso è leggiadro». Il mio diletto è per me e io per lui. [Egli mi dice:] «Mettimi come sigillo sul tuo cuore, come sigillo sul tuo braccio; perché forte come la morte è l’amore, tenace come gli inferi è la passione: le sue vampe sono vampe di fuoco, una fiamma del Signore! Le grandi acque non possono spegnere l’amore né i fiumi travolgerlo».
    Parola di Dio.
  • Dal libro del Siràcide 26, 1-4.13-16
    La bellezza di una donna virtuosa adorna la sua casa. Beato il marito di una donna virtuosa; il numero dei suoi giorni sarà doppio. Una brava moglie è la gioia del marito, questi trascorrerà gli anni in pace. Una donna virtuosa è una buona sorte, viene assegnata a chi teme il Signore. Ricco o povero il cuore di lui ne gioisce, in ogni tempo il suo volto appare sereno. La grazia di una donna allieta il marito, la sua scienza gli rinvigorisce le ossa. E’ un dono del Signore una donna silenziosa, non c’è compenso per una donna educata. Grazia su grazia è una donna pudica, non si può valutare il peso di un’anima modesta. Il sole risplende sulle montagne del Signore, la bellezza di una donna virtuosa adorna la sua casa.
    Parola di Dio.

Dopo la lettura dell’antico testamento scegli il salmo responsoriale, che farai leggere ad un secondo lettore o allo stesso che ha recitato la prima lettura.

La seconda lettura

La seconda lettura va scelta tra quelle del nuovo testamento. Se non volete cercare oltre io vi ho selezionato quelle maggiormente scelte:

  • Dalla lettera di san Paolo apostolo agli Efesini (5, 1-2a.21-33) Fratelli, fatevi imitatori di Dio, quali figli carissimi, e camminate nella carità, nel modo in cui anche Cristo ci ha amato e ha dato se stesso per noi. Nel timore di Cristo, siate sottomessi gli uni agli altri: le mogli lo siano ai loro mariti, come al Signore; il marito infatti è capo della moglie, così come Cristo è capo della Chiesa, lui che è salvatore del corpo. E come la Chiesa è sottomessa a Cristo, così anche le mogli lo siano ai loro mariti in tutto. E voi, mariti, amate le vostre mogli, come anche Cristo ha amato la Chiesa e ha dato se stesso per lei, per renderla santa, purificandola con il lavacro dell’acqua mediante la parola, e per presentare a se stesso la Chiesa tutta gloriosa, senza macchia né ruga o alcunché di simile, ma santa e immacolata. Così anche i mariti hanno il dovere di amare le mogli come il proprio corpo: chi ama la propria moglie, ama se stesso. Nessuno infatti ha mai odiato la propria carne, anzi la nutre e la cura, come anche Cristo fa con la Chiesa, poiché siamo membra del suo corpo. Per questo l’uomo lascerà il padre e la madre e si unirà a sua moglie e i due diventeranno una sola carne. Questo mistero è grande: io lo dico in riferimento a Cristo e alla Chiesa! Così anche voi: ciascuno da parte sua, ami la propria moglie come se stesso, e la moglie sia rispettosa verso il marito. Parola di Dio.
  • Dalla prima lettera di san Giovanni apostolo  4, 7-12
    Dio è amore.
    Carissimi, amiamoci gli uni gli altri, perché l’amore è da Dio: chiunque ama è generato da Dio e conosce Dio. Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore. 
    In questo si è manifestato l’amore di Dio per noi: Dio ha mandato il suo Figlio unigenito nel mondo, perché noi avessimo la vita per lui. 
    In questo sta l’amore: non siamo stati noi ad amare Dio, ma è lui che ha amato noi e ha mandato il suo Figlio come vittima di espiazione per i nostri peccati.
    Carissimi, se Dio ci ha amato, anche noi dobbiamo amarci gli uni gli altri. Nessuno mai ha visto Dio; se ci amiamo gli uni gli altri, Dio rimane in noi e l’amore di lui è perfetto in noi. Parola di Dio.

Quale salmo responsoriale e seconda lettura inserirai nel tuo libretto?

letture matrimonio
letture messalino

Letture vangelo matrimonio

Si arriva cosi al vangelo, la lettura principale intorno alla quale ruota l’omelia del parroco. La lettura del vangelo è introdotta dal canto al vangelo, l’alleluia. Si tratta di un verso breve che è strettamente collegato al testo della lettura del vangelo. Questo è un esempio:

Canto al Vangelo  Cf Gv 17, 21
R.  Alleluia, alleluia.
Padre, fa’ che siano una cosa sola,
come tu sei in me e io sono in te.
R.  Alleluia.

Dal Vangelo secondo Matteo  19, 3-6
Quello che Dio ha congiunto, l’uomo non separi.
In quel tempo, si avvicinarono a Gesù alcuni farisei per metterlo alla prova e gli chiesero: «E lecito ad un uomo ripudiare la propria moglie per qualsiasi motivo?».

Ed egli rispose: «Non avete letto che il Creatore da principio li creò maschio e femmina e disse: “Per questo l’uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due saranno una carne sola”? Così che non sono più due, ma una carne sola. Quello dunque che Dio ha congiunto, l’uomo non lo separi».
Parola del Signore.

Ci sono diverse possibilità, spesso è il parroco che vi invita specificatamente a sceglierla insieme

Il rito del matrimonio

Fin qui ho parlato delle letture e dei passi liturgici, adesso è il momento della formula del rito del matrimonio, quel momento in cui gli sposi si scambiano promesse ed anelli e anche qui tocca a te scegliere se preferire la formula classica oppure quella sotto forma di domanda o ancora la versione da recitare insieme, sposo e sposa.

Io ., accolgo te, .., come mia sposa.
Con la grazia di Cristo
prometto di esserti fedele sempre,
nella gioia e nel dolore,
nella salute e nella malattia,
e di amarti e onorarti
tutti i giorni della mia vita.

oppure

Sposo: ., vuoi unire la tua vita alla mia,
nel Signore che ci ha creati e redenti?

Sposa: Sì, con la grazia di Dio, lo voglio.

o ancora recitarlo insieme

Noi promettiamo di amarci fedelmente,
nella gioia e nel dolore,
nella salute e nella malattia,
e di sostenerci l’un l’altro tutti i giorni della nostra vita.

prima lo sposo poi la sposa. Leggi la formula che preferisci e copiala nel file del tuo libretto

libretto messa online

Preghiera dei fedeli matrimonio

Ricordate? Un lettore per la prima lettura un’altro lettore per il salmo, un terzo lettore per la seconda lettura ed eccoci al quarto lettore (potrebbero essere anche più persone, ognuno dei quali legge un verso) per la preghiera dei fedeli, una preghiera specifica per gli sposi in più versi che può essere anche scritta proprio da voi come negli esempi.

Il libretto messa con queste letture personalizzate è già completo. Ma molti gli sposi amano scegliere una personale preghiera per gli sposi da aggiungere sull’ultima pagina.

A me piace molto questa per esempio:

Preghiera (Papa Paolo VI)

O Signore,nel mio cuore,
si è acceso l’amore per una creatura
che anche tu conosci e ami.
Tu ci hai fatti incontrare l’uno all’altro,
perché non restassimo soli.
O divino Spirito,
ti ringrazio di questo dono
che mi inonda di una gioia profonda,
mi rende simile a te che sei l’amore,
e mi fa comprendere il valore
della vita che tu mi hai donato.
Fa’ che io non sciupi questa immensa ricchezza,
che tu mi hai messo nel cuore:
insegnami che l’amore è un dono
e non può mescolarsi con nessun egoismo.
Ti prego, Signore,
per chi mi aspetta e mi pensa,
per chi ha messo in me il suo avvenire,
per chi mi starà accanto per tutta la vita:
rendici degni l’uno dell’altro,
rendici l’uno all’altro di esempio e aiuto.
Preparaci al matrimonio,
alla sua grandezza, alle sue responsabilità,
così che fin d’ora le nostre anime
posseggano i nostri corpi
e regnino nell’amore.

Per concludere ti consiglio di valutare tutti i testi confrontandoti anche con il parroco. Può capitare che si siano direttive parrocchiali specifiche o differenze tra i testi consigliati nei giorni festivi.

L’ultimo accorgimento riguarda gli articoli del codice civile che negli ultimi anni vengono letti durante la celebrazione liturgica. Io vi suggerisco di chiedere conferma al celebrante poiché non tutti sono d’accordo con l’inserimento dei codici nel libretto.

Per l'impaginazione è bene rimanere su un numero di pagine che sia multiplo di 4

Scarica il file del libretto
Scarica le letture della liturgia nuziale

Se ti interessa il formato editabile (word) ti invito a scrivermi o lasciarmi un commento. Ti chiederò di iscriverti alla mia newsletter per ricevere immediatamente i file.

marilena.gizzi@geventiwedding.it

Seleziona il tuo campo di interesse